• Roberta Passa

Ti stai preparando per un colloquio di lavoro? Conosci il metodo S.T.A.R.?



Star è un acronimo che sta per Situation/Task/Actions/Results (Situazione/Compiti/Azioni/Risultati) ed è una tecnica utilizzata per rispondere a delle domande di tipo comportamentali.


La Behavioral Interview basa sull’assunto che i comportamenti passati e attuali siano predittivi dei comportamenti futuri. Attraverso questo strumento l’intervistatore vuole conoscere il candidato mentre compie o decide su azioni tipiche del suo ruolo, valutando le risposte ricevute relativamente ai requisiti/skills/capacità richiesti dalla posizione per la quale sta facendo la selezione.

· Parli di una volta in cui, fissato, un obiettivo è riuscito a raggiungerlo, che strategie ha utilizzato?

· Mi racconti di come ha lavorato efficacemente sotto pressione.

· Mi racconti di un errore commesso in una sua esperienza di lavoro precedente o attuale, come lo ha gestito?


Alcune di queste potrebbero essere le domande alle quali rispondere durante un colloquio, non ci sono risposte giuste o sbagliate: quello che interessa al vostro intervistatore è la capacità di spiegare il processo mentale, il ragionamento, e come avrete usato e le informazioni a disposizione per arrivare alle decisioni prese.


Altre domande potrebbero iniziare con “immagina…”, e descrivono scenari collegati al ruolo da ricoprire, hanno lo scopo di valutare le capacità di astrazione e di analisi di un candidato.

È importante strutturare la nostra risposta che dovrà essere lineare e specifica, il metodo S.T.A.R. potrà sicuramente aiutarci.


Vediamo ora in dettaglio come soddisfare in una risposta tutte le voci che compongono l’acronimo STAR.


Situation: dovete fare un esempio specifico di una circostanza in qualche modo legata alla domanda

Tasks: descrivete un compito che doveva essere portato a termine

Actions: parlate delle azioni che avete compiuto in relazione sia alla situazione che al compito;

Results:

esponete i risultati che avete ottenuto tramite il vostro operato nella circostanza specifica che avete evocato

Facciamo un esempio:


Provate a immaginare un candidato che sta sostenendo un colloquio per un lavoro di Customer Service Representative, l’intervistatore gli chiede se ha mai avuto a che fare con un cliente difficile, il candidato potrebbe rispondere solo si o no oppure potrebbe dare una risposta generica, oppure potrebbe utilizzare il metodo STAR dando una a risposta dettagliata, specifica ed efficace.


Vediamo come: per quanto riguarda la situation ed il task si potrebbe rispondere così: “lavoravo in una caffetteria ed il cliente si era molto lamentato del caffè che gli era stato appena servito dal collega in formazione, nel locale c’erano anche altri clienti ed il mio collega era in forte imbarazzo, mi sono reso conto immediatamente del problema e mi sono fatto avanti per risolverlo”.


Per quanto riguarda la parte di action potremmo spiegare che abbiamo mantenuto la calma e sorriso, che ci siamo scusati con il cliente, che poi abbiamo rivisto l’ordine e preparato nuovamente il suo caffè, chiedendo al collega con il quale si era risentito, di servirlo in modo da ristabilire una relazione positiva tra i due. Abbiamo anche offerto un coupon per la sua prossima consumazione qualora fosse tornato nel locale.

Results: il cliente se ne è andato sorridente, l’ultimo momento nel locale è stato positivo e probabilmente darà quello che sottolineerà nel raccontare questo episodio.

Una risposta di questo tipo dimostra esperienza e competenza, capacità di analisi ed un atteggiamento positivo, ricordiamoci che, il nostro talento, prima di dimostrarlo sul campo, dobbiamo imparare a raccontarlo, ecco perché la preparazione ad un colloquio di lavoro è così importante.

16 vistas

©2020 NewCvService